Progetti News — 03 Dicembre 2013

Aurora è una splendida bambina di due anni e mezzo, figlia di genitori stranieri, ospitata con la mamma, cittadina comunitaria, e la sorellina presso la Casa di Accoglienza Santa Chiara di Mestre.

E’ affetta da spina bifida e idrocefalia: si tratta di una grave malformazione congenita della colonna vertebrale e del midollo spinale che causa la paralisi degli arti inferiori e altre complicanze neurologiche.

Aurora però, per la legge italiana, è una bambina fantasma.

Non essendo ancora in possesso del certificato di nascita né dell’iscrizione anagrafica non ha diritto di accesso al Servizio Sanitario Nazionale per avere garantite le cure necessarie (comunque prestate attraverso Emergency e la disponibilità del Servizio di NPI).

Una persona con spina bifida non può guarire, ma qualcosa si può fare, possiamo fare, perché possa condurre una vita serena.

In questo momento Aurora è priva di corsetto, ausilio che va progressivamente adattato con la crescita, e del cui acquisto si è fatta carico l’UILDM, e necessita di una carrozzina che le permetta di “muovere i primi passi” in autonomia, oltre ad iniziare il percorso per la regolarizzazione dei documenti.

Gli obiettivi che ci prefiggiamo di raggiungere sono:

  • 800 euro per il corsetto (già offerto dalla UILDM)
  • 1800 euro per la carrozzina
  • l’offerta di un lavoro, anche a tempo determinato, che permetta alla mamma, e di conseguenza ad Aurora, di accedere al Servizio Sanitario Nazionale

L’impegno che chiediamo a ciascuno è una partecipazione, anche minima, ma significativa, per l’acquisto della carrozzina e per la regolarizzazione della sua posizione in modo da garantirle la dignità non solo di malato ma anche e soprattutto di bambina.

Le donazioni, detraibili ai fini IRPEF, andranno intestate a:

IL LIEVITO SOCIETA’ COOPERATIVA SOCIALE

 Codice Fiscale 02976710273

Causale: UNA TRIPLA PER AURORA

UNICREDIT BANCA Filiale Mestre

C/C n° 40631697    ABI 02008     CAB 02031

IBAN    IT62G0200802031000102730256

Si precisa che ogni contributo pervenuto sarà vincolato all’esclusivo sostegno di crescita e tutela di Aurora.

Siamo a disposizione per qualsiasi informazione e chiarimento (dott.ssa Silvia Tonicello 392-9779223).

Grazie di cuore per quello che farete.

Aurora e la Casa di Accoglienza Santa Chiara

Share

About Author

Michele Trabucco

(0) Readers Comments

Comments are closed.